Mutui prima casa per precari

Il mercato del lavoro è in continuo movimento e, proprio questo movimento, gli dona una stabilità molto precaria. Quindi, per i nuovi lavoratori, è molto difficile trovare una banca che conceda mutui. Vediamo le soluzioni mutui prima casa per precari.

A chi si rivolgono i mutui prima casa per precari?

Chi è il precario? Alcuni analisti economici dichiarano che è il lavoratore del domani. Una figura onnipresente in ogni crisi economica e finanziaria. Difficile da collocare, con un lavoro a tempo. Persone che hanno il denaro necessario per pagare le rate ma non hanno garanzie necessarie a richiedere un mutuo.

Le banche, proprio in questo periodo nero per l’economia, stanno iniziando ad adottare misure molto interessanti per far fronte al precariato. Ci basti pensare ad una delle più note banche italiane, che ha messo su un progetto del tutto innovativo per concedere mutui prima casa per precari.

Chi può richiedere mutui prima casa per precari?

Utilizziamo i dati immessi nel circuito della banca per ben capire quali siano le persone idonee a richiedere il mutuo:

  • Avere la maggore età= requisito chiaramente molto importante, visto che si sta andando a firmare un vero e proprio contratto. I minorenni con contratti lavorativi non saranno accettati.
  • Avere un contratto precario, atipico o determinato: e per comprendere bene quali siano i contratti rientranti in questi parametri li elencherò qui sotto. Dunque, mancanza di certezze future, reddito e condizioni lavorative che non permettono di pianificare la propria vita presente e futura in maniera idonea, contratti che non rientrano nei parametri del diritto civile ma sono creati ad hoc dalle parti, contratti senza alcuna restrizione, e contratti determinati. Ovvero contratti con una scadenza prestabilita.
  • Voler acquistare un primo immobile non di lusso: chiaramente, essendo lavoratori precari non si può pretendere di voler acquistare un immobile di lusso.
  • Non essere iscritti al Crif: la Crif, rinominata dal web lista nera dei cattivi pagatori, è un database di cui si servono tutte le banche per la gestione dei rischi finanziari. Detta molto brevemente: accedono al vostro profilo (qualora abbiate richiesto prestiti in passato) e vedono la vostra situazione: buon pagatore o cattivo pagatore.

Durata dei pagamenti dei mutui prima casa per precari

Il tempo e la durata sono variabili e stabiliti con l’istituto di credito che erogherà il mutuo. Leggendo e sfogliando le varie note informativi, i vari pannelli degli istituti di credito più importanti italiano abbiamo visto che mediamente la durata dei mutui prima casa per precari sono da 5 a 30 anni. A seconda di quanto si sia disposti a pagare per ogni rata, della durata del contratto lavorativo e così via. Questi i parametri da tenere in considerazione. Oltre a molti altri (tasso d’interesse, ecc…).

Possono essere rifiutate le richieste di mutui prima casa per precari?

Chiaramente, essendo una modalità di prestito, l’istituto ha la piena facoltà di rifiutarvi come clienti e di non prendervi come debitori. Questo non avviene spesso ma può succedere. Generalmente quando non si hanno garanzie necessarie, oppure quando attraverso determinati calcoli non si può far fronte alla piena restituzione del denaro preso in prestito. Sono casistiche che possono avvenire. Vengono osservati molto i movimenti di cassa all’interno di un determinato conto corrente, i prelievi medi e la disponibilità.

Essendo i mutui prima casa per precari dei prestiti di denaro

Il consiglio che viene da dare è pensare sempre al contratto che si firma, farvi assistere anche da qualche persona competente. Ci sono molti consulenti che si occupano proprio di questi delicati processi. Potreste vedervi tutto il patrimonio risucchiato nelle spire vorticose della banca, quindi il consiglio è quello di rimanere sempre attenti.

Sono molte le banche che concedono i mutui prima casa per precari?

Assolutamente si! In un periodo di incertezza come questa sono moltissime le banche che si assumono “l’onere” di aiutarvi nel vostro percorso per l’acquisto di una prima casa. Pensiamo alle migliaia di insegnanti che hanno comprato casa proprio attraverso questi mutui. Infatti proprio il corpo insegnanti è una delle categoria che ha più usufruito di questi mutui prima casa per precari.

Finanziamenti Online: Notizie ed informazioni

Rating Banche Italiane: Quali sono le più sicure oggi? Sicurezza e banche di questi tempi non sono esattamente un binomio che funziona. I casi Banca Etruria, Cassa Marche prima, il caso delle Banche venete come la Popolare di Vicenza e Veneto Banca poi e le vicende legate a Monte dei Paschi di Siena oggi, hanno rappresentato un pesante attacco alla cred...
Prestiti on line per pensionati Vorresti realizzare tanto quel progetto su cui rifletti da tempo, o magari ora che sei in pensione vorresti poterti dedicare una vacanza. Sono tante le cose che desideri fare per te e per i tuoi familiari, però come fare da pensionato? Non vuoi certo intaccare i tuoi risparmi! Oggi è semplicissim...
Prestiti-online.com: il nuovo portale sui prestiti online per scoprire le offerte migliori... E’ online il nuovo portale informativo, https://www.prestiti-online.com, all’interno del quale potrete trovare le migliori offerte di prestiti online sempre aggiornate e le ultime novità sul mondo finanziario italiano. Il sito web, di proprietà della Fattoretto srl, agenzia di Digital Marketing c...
Piccoli prestiti per casalinghe senza busta paga I prestiti per casalinghe L'assenza di una fonte di reddito pesa spesso come un macigno sulla gestione degli affari famigliari di cui si deve preoccupare una casalinga. E gli istituti di credito italiani, o altri enti finanziari, nella maggior parte dei casi rifiutano il prestito alle casalinghe ...